Buon giorno, come state? Siete stupiti ?….
Si oggi il nostro post è al lunedì invece che al martedì… perchè?
Abbiamo deciso di tenervi compagnia in questi tre giorni che precedono Natale regalandovi così ancora qualche ricetta e qualche consiglio……poi andremo un pochino in ferie, io mi sposterò ad Artesina e Nicolo’ invece sarà già da oggi a Saint Remy de Provence a lavorare poi verrà a Genova il 02 gennaio e staremo qualche giorno insieme…..finalmente…per poi riprendere tutti la vita normale dal 07 gennaio, giorno che riprenderanno anche le pubblicazioni, comunque nella Nostra Pagina Facebook continueremo a darvi consigli e ricette e qualche foto di quello che faremo……
Bene veniamo al dunque perchè tutti sarete immersi, tra compere degli ultimi giorni, spesa e preparazioni….
Io ho deciso di preparare il Brasato il giorno di Santo Stefano, così ho naturalmente fatto la prova generale, e all’assaggio del marito, ha passato il test, allora l’ho messo in menù!
Volete fare come noi…. allora carta penna che si parte con….
Ingredienti: ( per 4/6 persone)
1 bottiglia di vino rosso Nebbiolo o Barolo
1 kg di carne tipo scamone
1 cipolla di tropea
1 gambo di sedano
1 carota
1 porro
1 spicchio d’aglio
rosmarino q.b.
3 foglie d’alloro
3 bacche di ginepro
alloro q.b.
noce moscata
50 g di burro
sale e pepe
Procedimento:
12 ore prima della vostra preparazione dovrete mettere a macerare la carne, con tutte le verdure e tutti gli odori e sapori, in frigorifero coperta dalla pellicola.
Una volta trascorso il tempo, prendete la carne e asciugatela.
Nella pentola ( modello le creuset) mettete quindi tutte le verdure tritate, che avrete filtrato dal vino, insieme a 3 cucchiai d’olio, e fatele rosolare e prendere colore, toglietele poi dalla pentola e tenetele da parte.
A questo punto mettete in pentola la carne con 30 g di burro, e 3 cucchiai di olio, a completa rosolatura aggiungete il soffritto di verdure, il vino, sale e pepe.
Chiudete con un coperchio e cuocete a fuoco moderato per 2 ore e 1/2, girate spesso la carne.
L’ultima 1/2 di cottura andrà a fuoco vivace per far restringere la salsa, aggiungete il burro rimasto, e tenete in caldo per almeno 1 ora.
Servite intero con la salsa sopra o direttamente a fette sempre con la salsa sopra.
Deve essere mangiato caldo, ottimo accompagnato con polenta e patate al forno.

CategorieCARNE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *