G

GNOCCHI PRONTI IN 20 MINUTI….

Quando proverete questa ricetta degli gnocchi, non la abbandonerete più!

Bisogna solo avere un microonde e il gioco è fatto!!!

Devo dire grazie alla mia Scuola di Cucina ZenandCook, che mi ha insegnato questo trucchetto, che  si può adattare a tutte le verdure escluse quelle a foglia, risparmiando tanto tempo, ora ne abbiamo, ma si spera presto, che le nostre vite ritornino più o meno alla normalità, e allora si ritornerà a correre, quindi portiamoci avanti!!

Non vogliamo mica farci cogliere impreparati…..

Quindi….partiamo, azioniamo il cronometro…..20 minuti da ora e sarà pronto in tavola!

Un buon 1 maggio a tutti… se poi con questo piatto in tavola, lo sarà ancora di più, mi auguro!!


Ingredienti:

500 g di patate (qualsiasi tipo) si perchè con questo metodo non si impregneranno d’ acqua, quindi ogni tipo di patata va bene, quanti problemi risolviamo oggi!!
150 g di farina 00 oppure se preferite 100 g farina 0 e 50 g farina integrale (la foto della ricetta è con questa seconda opzione)
1 cucchiaino di sale

Procedimento:

Prendete le patate, sbucciatele, si sbucciatele, e tagliatele a tocchetti, sciacquatele, e trasferitele in una ciotola per microonde, coprite la ciotola con la pellicola apposta, e portate a cottura 850 w per 10 minuti, vedrete che in cottura la pellicola si gonfierà per poi creare una volta trascorso il tempo e estratta dal microonde , il sottovuoto.



Aspettate un minuto e poi togliete la pellicola, bucando in un angolino, si leverà più facilmente.

Prendete il vostro schiacciapatate, e schiacciate tutte le patate, sul vostro piano di lavoro, iniziate ad aggiungere al composto di patate la farina, poco alla volta, ( sia che fate tutta 00, sia 100 g farina 00 50 g farina integrale), verso la fine aggiungete il sale, impastate ancora fino ad avere un panetto morbido, ma asciutto, fate riposare una decina di minuti.



Iniziate a prelevare una parte di impasto, create dei filoncini, e con un tarocco, tagliate a tocchetti, il più simili possibili, in modo da avere una cottura uniforme, perchè se sono uno più grande uno più piccolo, poi nel piatto ne ritroverete una cotto e uno se grande più crudo, se più piccolo stracotto.

Mi raccomando spolverate con un pochino di farina  il piano di lavoro, per far si che non si attacchino.

Riprendete i tocchetti e date la classica forma, aiutandovi, con i rebbi della forchetta, o con la riga gnocchi.



Trasferite su di un cabaret, e preparate l’acqua salata, appena è a bollore tuffate gli gnocchi,  quando vengono a galla sono pronti.

A Genova, la morte sua sono conditi con il Pesto, ma naturalmente sono talmente buoni, che ogni condimento sarà ottimo, quindi qui libero sfogo alla fantasia.

 

CategoriesSenza categoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *